Clienti

 

 
   

Missione:

Fornire prodotti e servizi innovativi per favorire il governo dell'ICT mediante la conoscenza quantitativa.

 


 
 

DPO, pur erogando servizi professionali sia a clienti che fornitori di prodotti e servizi ICT, adotta un codice etico di comportamento che impedisce il verificarsi di situazioni di conflitto d'interesse. Questo è garantito da due fattori importanti:

  1. la trasparenza dei rapporti commerciali

    in nessun caso DPO è allo stesso tempo fornitore di servizi e controllore dei suoi stessi servizi forniti per indiretta partecipazione di terzi. Al contrario, avendo una consolidata immagine di indipendenza professionale sul mercato, in molti casi sono stati gli stessi clienti e fornitori a chiamarci congiuntamente ed in modo esplicito per effettuare servizi di assessment delle forniture tra loro scambiate in una logica di arbitrato.

     

  2. la non dipendenza patrimoniale da alcun soggetto di mercato

DPO rispetta in pieno le condizioni poste da DigitPA per la compatibilità con attività di monitoraggio, ovvero:

 

  • Non vende e non ha venduto, a partire dalla sua qualificazione come Monitore, forniture ICT per un valore complessivo superiore al 30% di quello del proprio fatturato annuo corrispondente;
  • Non partecipa in misura superiore al 20% al capitale sociale di una società ICT;
  • Non è partecipata in misura superiore al 20% da una società ICT;
  • Non è partecipata in misura superiore al 20% da una società terza che a sua volta partecipi in misura superiore al 20% del capitale sociale di una società ICT.

 

Inoltre la diversificazione e la frammentazione del fatturato e il turnover dei clienti garantisce che nessun singolo soggetto privato sia in grado di influenzare, con il proprio contributo marginale ai ricavi dell'azienda, le scelte professionali di DPO.

 

Primari Clienti Pubblici

 

 

 

 

 

 

 

 

Primari Clienti Privati

 

 

 

 

 

I