Chi Siamo:

DPO è la società leader italiana nella stima e misurazione del software che ha sviluppato e mantiene nel tempo il metodo degli Early & Quick Function Points

 


 

 

Pre-requisito per l’apprendimento efficace del metodo E&QFP è quello di avere una competenza di base sul metodo standard IFPUG di cui la metodica di stima eredita molti concetti. Come per il metodo IFPUG, e ancora di più per il metodo E&QFP, il solo studio del Manuale di Riferimento non costituisce un addestramento sufficiente per effettuare misure e stime funzionali a livelli ottimali. Nel caso del metodo di stima, per di più, la componente analogico-esperienziale alla base del riconoscimento di un requisito come appartenente ad uno dei tipi di elementi di stima previsti dal metodo stesso si può sviluppare ed affinare solo nel confronto con casi reali e con l’operato di persone con esperienza.

 

Per la formazione sulla E&QFP è opportuno assicurarsi che il materiale utilizzato sia materiale certificato DPO. Nell'apposita sezione del sito si possono trovare le informazioni sul programma di certificazione per il metodo Early&Quick FP.

 

Contattando la segreteria DPO (segreteria@dpo.it) , è possibile richiedere una lista degli Istruttori/Consulenti certificati e dei corsi di formazione con materiale certificato.

 

DPO ha messo a catalogo corsi il seguente modulo:

 

E&QFPA

 

Early & Quick Function Point Analysis

 

Obiettivi operativi conseguibili a valle del corso

  • Ottenere una misura funzionale anticipata di progetti, applicazioni e patrimoni software, risparmiando tempi e costi di valutazione
  • Corredare le offerte e le previsioni di progetto con valori metrici in assenza di requisiti dettagliati
  • Confrontare scenari e alternative software in tempi limitati
  • Ottenere una rapida baseline del patrimonio applicativo con costi ridotti
  • Tradurre stime di Function Point IFPUG in misure effettive
  • Affrontare gli aspetti soggettivi delle stime con spirito critico e nel confronto di analoghe esperienze

 

Obiettivi didattici

  • Presentare una panoramica dei metodi di stima anticipata e rapida dei FP
  • Confrontare i vari metodi proposti
  • Approfondire il metodo degli Early & Quick FP ver. 3.1
  • Individuare prassi di stima adottabili nel proprio contesto

 

 

A chi è rivolto:

  • Project Manager
  • Project Leader
  • Project Engineer
  • Analisti di sistemi informatici
  • Addetti alla Qualità
  • Addetti al monitoraggio di progetti software
  • Committente di sistemi informativi
  • Utenti finali che esprimono requisiti software

 

 

Perchè partecipare:

 A chi utilizza i Function Point IFPUG (International Function Point Users Group) capita spesso di dover effettuare misure senza avere a disposizione le informazioni di dettaglio necessarie per poter applicare le regole previste dal metodo standard di misurazione. É il caso della realizzazione di uno Studio di Fattibilità oppure del Capitolato di una Gara d'appalto. In altre situazioni, invece, pur disponendo di tali informazioni, non si ha il tempo per poterle analizzare nel dettaglio come, ad esempio , quando si vuole valutare un prodotto commerciale di terze parti già esistente. In queste situazioni l'alternativa ad una misura standard è affidarsi ad un metodo di stima che, pur non garantendo l'esattezza numerica, fornisca indicazioni di ordini di grandezza accettabili. La tecnica degli Early & Quick Function Point, ideata da DPO e riconosciuta a livello internazionale, è 100% compatibile allo standard IFPUG e consente, tramite l’individuazione di oggetti definiti e facilmente individuabili, di affiancare alla propria esperienza l’approccio di stima analogica e strutturata, corredato con i risultati statistici dei principali campioni di benchmarking nel campo delle metriche, quale per esempio il Benchmark ISBSG (International Software Benchmarking Standard Group). Tale tecnica, già presentata e sperimentata con successo in sede internazionale nella sua prima versione nel 1998, è stata ulteriormente aggiornata con nuovi elementi e nuovi dati statistici, migliorando l’affidabilità delle stime ottenute.

 

 

Principali contenuti: 

  • Elementi introduttivi sulle metriche funzionali del software
  • Cenni sulla metrica standard dei Function Point IFPUG
  • Approfondimento sui concetti di misura e stima
  • Utilizzo della stima anticipata
    • Aspetti gestionali
    • Aspetti contrattuali
  • Metodi di stima funzionale anticipata
  • Metodi estrapolativi
  • Metodi campionati
  • Metodi technology driven
  • Early & Quick Function Point Analysis
  • Comparazione tra i diversi metodi
  • Early & Quick Function Point ver. 3.1
  • Pincipi generali
  • Tabella di assegnazione
  • Procedura e prassi di stima
  • Modalità di personalizzazione del metodo
  • Precisione del metodo
  • Esercitazioni

 

 

Durata & Prezzo: 2 giorni, 1.350 € + IVA (20%).

 

 

Per iscriversi cliccare qui