Requestimate

 

 
   

Missione:

Fornire prodotti e servizi innovativi per favorire il governo dell'ICT mediante la conoscenza quantitativa.

 


 

 

 

 

Add-in per la stima dimensionale

 

 

Stima Anticipata del software a partire dai requisiti

 

Interpretare e dimensionare i requisiti utente, quando ancora non sono state definite, a livello di dettaglio, le funzionalità, è un'attività che comporta la realizzazione di stime basate spesso sull'esperienza e sul ricorso all'analogia con applicazioni simili. Tale attività spesso non documentata e soggettiva è ora documentabile e facilitata dall'approccio Early&Quick Function Point attraverso lo strumento requestimate, add-in di Requisite-Pro.

Con requestimate, valorizzare i requisiti è semplice sin dalle prime stesure e non comporta impegni aggiuntivi per il loro dimensionamento. requestimate si affianca alla documentazione dei requisiti e consente di sfruttare la sinergia esistente tra la struttura logica della metrica funzionale del software, Function Point, e la struttura logica tipica dei requisiti. Questo dipende dal fatto che molti aspetti dei processi software sono comuni sia alla rappresentazione strutturata dei requisiti che alla misura funzionale dei requisiti stessi, come evidenziato dalla seguente lista:

Requisiti Processi Elementari della
metrica FP IFPUG
Gli input che saranno acquisiti
dall'applicazione
External Input (EI)
Gli output che devono essere
prodotti dall'applicazione
External Output (EO)
I dati o entità logiche da gestire Internal Logical File (ILF)
Le entità e le relazioni tra esse Internal Logical File (ILF) o
External Interface File (EIF)
Le interrogazioni necessarie External Inquiry (EQ)
Le interfacce External Interface File (EIF)
Algoritmi e business rule Non dimensionati direttamente

La stima è dunque facilitata dalla catalogazione dei raggruppamenti logici dei processi elementari sulla base dell'approccio Early&Quick Function Point.

Early & Quick
Function Point Analysis estende l'uso di Requisite-Pro

L'approccio Early&Quick Function Point Analysis fornito con requestimate estende le funzionalità di Requisite Pro in un'ottica di stima e misurazione delle funzionalità del software.

Un catalogo di oggetti predefiniti e predimensionati da associare ai requisiti consente di realizzare stime anticipate operando secondo uno schema standardizzato e condiviso a livello aziendale.

Lo strumento è caratterizzato da:
  • La tecnica di stima Early&Quick Function Point Analysis che si sviluppa attraverso:
    • la classificazione delle funzionalità ed il dimensionamento per analogia
    • l'aggregazione strutturata dei requisiti
    • l'approccio multilivello
    • l'utilizzo di tabelle di derivazione della dimensione in Function Points
  • Una guida esaustiva di riferimento per l'applicazione dell'approccio E&QFP
  • Adattabilità a qualsiasi tipo di template dei requisiti.
  • Compatibilità con tutte le funzionalità di Requisite Pro.
  • Funzioni di reportistica focalizzate sulle dimensioni dei requisiti.
  • Esportazione dei dati verso il prodotto Sfera 3.

Altre Risorse